Inserisci sotto la tua richiesta per verificare le nostre migliori offerte oppure chiamaci al (+39) 055 229297
Storia

Il Residence I Colli ha sede nella dimora storica Villa Pignatti Morano che fu edificata in occasione dell'istituzione di Firenze a capitale del Regno d'Italia nel 1865.

Nello stesso anno, partendo da Porta Romana, fu realizzato il Viale dei Colli, uno splendido “cammino” panoramico nelle colline fiorentine che offriva le più belle viste sulla città culminando al Piazzale Michelangiolo, una vera e propria terrazza panoramica per una veduta “magica” della città di Firenze.

Fin dal 1300 Porta Romana, adiacente al Giardino di Boboli che conduce a Palazzo Pitti e a Ponte Vecchio, era l' accesso principale alla città.

 

Il Viale dei Colli fu scelto dall'architetto Poggi per costruire i ministeri e le dimore nobiliari particolarmente maestose e di alto pregio architettonico.

 

La Villa Pignatti Morano è da considerarsi una delle prime costruzioni nella zona di Porta Romana su commissione di Leopoldo Regoli nel 1867 e acquistata dal “negoziante svizzero” Giorgio Schlatter de Yverdon nel 1893. Successivamente, nel 1922, fu acquisita  dal conte Carlo Pignatti Morano di Custoza, Ammiraglio durante la prima guerra mondiale e poi Senatore del Regno.

L'immobile si distingue rispetto alle architetture neocinquecentesche che segnano la zona, sia per il disegno sia per l'aggetto delle cornici e delle altre membrature architettoniche. Molto ricca è la parte decorativa  al primo piano  con cornici a timpano piano e concio in chiave sporgente. Nella facciata compaiono tuttora quattro lesene con capitello assai fogliuto, mentre il portale ha la cornice in pietra serena.

Il cancello in ghisa segue il modello dello stesso Poggi ed è privo di piloni.

 

Tutta la proprietà è mantenuta con estrema cura e pienamente godibile dalla strada, via Michele di Lando, grazie alla sua posizione leggermente soprelevata.